img_Horizon.png Horizon 2020
European Union Funding
for Research & Innovation
FLEXnCONFU è un progetto europeo del programma per la ricerca e l'innovazione Horizon2020, e dedicato allo sviluppo di soluzioni economicamente sostenibili, per power-to-X-to-power (P2X2P) per centrali a ciclo combinato.

 

 

Contesto

Per raggiungere gli obiettivi energetici europei per la riduzione dei gas inquinanti fissati per il 2030 e 2050, serve un’alta penetrazione delle energie rinnovabili nell’attuale rete elettrica.

L’alta penetrazione unita alla forte stagionalità delle fonti rinnovabili, come sole e vento, comporta forte instabilità all’interno delle griglie. Per farsi un’idea basta guardare alle differenze di produttività dei pannelli fotovoltaici tra le varie stagioni dell’anno. Una soluzione è stata trovata nelle centrali termoelettriche a ciclo combinato. Centrali che dispongono della necessaria flessibilità per compensare le intermittenze delle energie rinnovabili.

 

L'obiettivo del progetto

FLEXnCONFU è un progetto nato per dimostrare e sviluppare soluzioni economicamente sostenibili, per power-to-X-to-power (P2X2P)
per centrali a ciclo combinato.

 

Aree di lavoro

Il progetto sfrutta gli eccessi e i picchi di energia elettrica presenti nelle nostre reti elettriche, che verrebbe altrimenti dispersa nell’ambiente, conservandola sotto forma di energia chimica: idrogeno e ammoniaca.

Per testare e rendere operativo il processo, è necessario agire su 4 pilastri:

  1. Uso di combustibili non convenzionali nelle turbine a gas delle centrali a ciclo combinato:
    L'università di Cardiff condurrà una serie di test di combustione su differenti miscele di idrogeno/ammoniaca con metano, analizzando gli effetti sulle turbine.
  2. Integrazione e dimostrazione di Power-to-X in centrali reali:
    produzione di energia con cicli combinati e sistemi di stoccaggio, come il Power-to-X, possono rappresentare soluzioni promettenti per raggiungere gli obiettivi di carbon-neutrality in tempi brevi.
  3. Sviluppo di strategie di controllo grid-oriented: per allineare la flessibilità produttiva delle centrali a ciclo combinato con le necessità di bilanciamento delle griglie del mercato elettrico, FLEXnCONFU vuole promuovere l’utilizzo di sistemi di controllo grid-oriented “guidati” dalle condizioni del mercato stesso, aggiustando di continuo la produzione di idrogeno e ammoniaca.
  4. Promozione dell’uso di sistemi a base di idrogeno e ammoniaca: in linea con i piani per l’energia pulita europei, FLEXnCONFU mira a contribuire alla produzione e all’uso dell’idrogeno “verde”.
img_ProgettoFLEXnCONFU_aree.png

 

Il ruolo di ICI

Grazie alla decennale esperienza in progetti europei e nella produzione e gestione di idrogeno, siamo stati coinvolti dall’ente coordinatore Rina Consulting, sia per la soluzione ad idrogeno, che quella ad ammoniaca.

Ci occuperemo della progettazione e realizzazione dei sistemi di stoccaggio e gestione dei fluidi. Per la parte idrogeno, nello specifico, avremo in carico: i sistemi di ricezione dell’idrogeno dall’elettrolizzatore, la sua compressione, lo stoccaggio in specifici serbatoi e il suo rilascio nelle turbine.
Per il sistema ad ammoniaca, ci occuperemo della produzione del sistema integrato che include gli elettrolizzatori per la produzione di idrogeno, il reattore per la sintesi dell’ammoniaca, i serbatoi per lo stoccaggio e i sistemi di rilascio in turbina.

Entrambi i sistemi saranno progettati per essere trasportati e installati in container standard.

 

I nostri partner

(engineering and consultancy services)
(Hydrogen fuel cells and MW-scale energy storage solutions)
(Research Centres)
(Energy technology company)
(Turbomachinery technology non-profit association)
(Pressurized and refrigerated ammonia terminals)
(Advanced Automation, Control, Protection, and Supervisory systems)
(Pressurized and refrigerated ammonia terminals)
(Teaching and research public institution)
(Combustion and thermofluids research)
(Sweden’s largest technical university)
(French government technological research organization)
(Top-ranked knowledge institute offering research-driven academic education)
(Largest independent power producers in Italy)
(Research centre in electrical power technology)
(Energy, Combustion, and Engine lab)
(International center for research in engineering)
THE INSTITUTE FOR ENERGY SYSTEMS AND TECHNOLOGY (EST)(Technologies for a carbon free future)

Vai al progetto completo