Perchè il progetto

Siamo da sempre impegnati a migliorare la sostenibilità dei nostri prodotti dal punto di vista economico, sociale e ambientale.

Nelle caldaie industriali moderne, le due fonti di inquinamento sono le emissioni di anidride carbonica (CO2) e di ossidi di azoto (NOx), entrambi derivanti dalla combustione di combustibili come metano e GPL. La loro costante riduzione e la conseguente limitazione dell’impatto ambientale sono da sempre il nostro obiettivo.

In questo progetto di ricerca, svolto in collaborazione con l'Università di Brescia, abbiamo deciso di focalizzarci sul nostro innovativo sistema Ecovapor, composto da un generatore di vapore con un bruciatore Premix integrato ad alta efficienza, in grado di sostenere una combustione premiscelata, diluita con fumi di ricircolo per l’abbattimento degli ossidi di azoto (NOx).

img_ProgettoRiduzioneEmissioniInox_perche.png

 

Il progetto

Per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di NOx e al contempo mantenere elevate la qualità e l’affidabilità del prodotto, è stato svolto un accurato lavoro di analisi e ottimizzazione del sistema di premiscelazione tra comburente (aria), combustibile (metano/GPL) ed E.G.R. (fumi di ricircolo).

In prima analisi, presso i nostri laboratori, si sono svolte numerose prove sperimentali sul canale di miscelazione, per valutare le grandezze termodinamiche e fisiche nelle diverse condizioni operative del sistema.

Successivamente, attraverso la modellazione 3D e l’utilizzo di tecniche innovative di ultima generazione come la fluidodinamica computazionale (CFD), si sono creati dei modelli virtuali che hanno riprodotto quanto misurato sperimentalmente.

A partire da questi risultati sono state poi create e testate nuove geometrie virtuali più performanti, grazie all’abbinamento tra le analisi fluidodinamiche e le innovative tecniche di ottimizzazione basate su algoritmi genetici evolutivi.

Si è quindi individuata la geometria più performante in termini di miglior qualità di miscelazione e minori perdite di carico e si è successivamente realizzato un prototipo per la verifica in campo di quanto simulato.

img_ProgettoRiduzioneEmissioniInox_progetto.png

 

I risultati

Grazie alla conferma delle previsioni ottenuta con i test di laboratorio, è stato possibile realizzare una nuova serie di canali di miscelazione per Ecovapor, riducendo ulteriormente la produzione degli ossidi di azoto (NOx) e insieme limitando i tempi e i costi di progettazione, legati in particolar modo alla realizzazione di prototipi intermedi e al consumo di gas per le fasi di test.

img_ProgettoRiduzioneEmissioniInox_risultati.png

Vai al progetto completo